Note Legali - AZ-Metalli Preziosi

AZ
Metalli Preziosi
Vai ai contenuti

Note Legali

La società A.Z. Metalli Preziosi s.r.l. segnala che ogni contatto commerciale con la propria azienda dovrà avvenire in conformità con la vigente normativa di cui si allega un estratto ( da non considerare in ogni caso esaustiva).
 
Per i soggetti privi di partita iva



Per i soggetti con partita iva nazionali
 
In ottemperanza a quanto previsto dal D.lgs.n. 231/2007 e s.m.i. in materia di Antiriciclaggio, il soggetto con partita iva dovrà fornire la documentazione sotto elencata:
 
a)      Scheda identificativa come allegata
 
b)      Visura Camerale della società aggiornata a non più di sei mesi;
 
c)       Visura Camerale aggiornata a non più di sei mesi di tutte le eventuali società coinvolte nell’assetto proprietario, al fine di riscostruire per intero lo stesso;
 
d)      Copia del documento identificativo in corso di validità del Delegato ad operare e dei Titolari effettivi.
 
 
 
PROCEDURE PER L’IMPORTAZIONE DI METALLI PREZIOSI

Invio via e-mail della documentazione completa della società che effettua l’export. ( Atto costitutivo, statuto societario, assetto societario, iscrizioni agli organi competenti con rilascio di inizio attività e licenze per trattare preziosi e per esportare gli stessi )
 
 
Fattura pro-forma dichiarante peso , purezza e valore della merce.
 
 
Dichiarazione di conformità della merce.
 
 
Documenti di chi accompagna la merce ( nel caso di trasporto al seguito passeggero) e rapporto del viaggiatore con la società esportatrice. Nel caso di invio tramite spedizioniere invio dei documenti di trasporto.
 
 
Nel caso di trasporto al seguito una volta arrivati a Malpensa recarsi in Dogana , dichiarare la merce, compilare un format chiamato DICHIARAZIONE SOMMARIA , attendere l’arrivo dello spedizioniere incaricato che prenderà una copia della dichiarazione e nelle successive 24-48 h consegnerà la merce presso la nostra sede.
 
 
Quando la merce arriva nei nostri laboratori sarà nostra premura attendere l’ arrivo del proprietario o di un incaricato per procedere alle verifiche del prodotto.

Una volta verificato il peso si procederà alla rifusione del prodotto e  all’ analisi dello stesso.
 
 
Stabilita la quantità esatta dell’ oro puro presente nei lingotti si potrà fissare il prezzo al primo fixing utile.
 
 
Il pagamento tramite bonifico avverrà nelle 48 h successive solo ed esclusivamente al c/c della società venditrice.
 
Torna ai contenuti